Villa Umbra: seminario su misurazione degli oneri amministrativi


(VUnews) PERUGIA  12 nov.’14 – Si è svolto questo presso la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica che supporta gli Enti Locali nelle attività di semplificazione amministrativa, il seminario dal titolo “Misurazione degli oneri amministrativi: misurazione ex ante”.

Il seminario, con la presenza di rappresentanti del Dipartimento della Funzione pubblica e della Regione Toscana, amministrazioni “pilota” nello scenario nazionale,  ha introdotto il tema della misurazione degli oneri ex ante, ovvero preliminare alla definizione di nuovi procedimenti.

 

Dopo l’apertura dell’attività da parte di Alberto Naticchioni, Amministratore Unico Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, la Coordinatore Ambiente Energia Affari generali, Regione Umbria, Ernesta Maria Ranieri ha approfondito la MOA ex ante nel contesto delle attività di semplificazione della Regione Umbria.

Subito dopo, i nuovi strumenti per la smart regulation: il programma di misurazione e riduzione degli oneri regolatori e la MOA ex ante sono stati presentati da Luca Ferrara, Esperto in qualità della regolazione e misurazione degli oneri amministrativi, Dipartimento della funzione pubblica. L’intervento conclusivo sull’esperienza della Regione Toscana in materia è stato a cura di Simonetta Cerilli, Responsabile Regione Toscana struttura di assistenza all'analisi di impatto della regolazione.

 

La misurazione e riduzione degli oneri amministrativi rappresenta una delle azioni più rilevanti di politica di semplificazione burocratica nei confronti di cittadini ed imprese, fondamentale anche per garantire una generale competitività di sistema. Già nella Strategia Europa 2020, la Commissione europea indicava la riduzione degli oneri amministrativi tra le azioni da realizzare per uscire dalla crisi, per rilanciare il sistema economico e per creare un ambiente favorevole per le piccole e medie imprese. Su tali principi è stata allineata anche la legislazione nazionale che nel tempo ha visto susseguirsi diverse norme e quindi realizzarsi una fase attiva di semplificazione inquadrata, dapprima, nel Programma per la misurazione degli oneri amministrativi concluso a dicembre 2012 e, quindi, nell’attuale “Programma per la misurazione e riduzione degli oneri amministrativi, degli oneri regolatori e dei tempi (DPCM maggio 2014)”.

Si aggiunge, poi, che il tema della creazione di un contesto generale più favorevole al benessere dei cittadini e all’operatività delle imprese attraverso l’implementazione di riforme che incidano, in sintesi, sulla semplificazione normativa, sulla riduzione dei tempi e degli oneri regolatori, è individuato  esplicitamente nell’Accordo di Partenariato per l'impiego dei fondi strutturali e di investimento europei 2014-2020, per realizzare l’obiettivo tematico 11 “rafforzare la capacità istituzionale delle P.A.

In conformità con le previsioni della l.r.8/2011 dettate dagli orientamenti comunitari  relativi alla small regulation e quindi dagli  impegni  assunti anche a livello di Stato membro sulla riduzione degli oneri amministrativi, già dal 2013 in Regione è stata avviata l’attività di misurazione riferita ai procedimenti delle aree di regolazione previste dai testi unici (artigianato, commercio, turismo) condotta dalla “unità di misurazione” appositamente costituita ed affiancata, di volta in volta, dai dirigenti competenti per la materia di regolazione.

Daniele Sulpizi

Consorzio "Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica" Villa Umbra
Loc. Pila 06132 Perugia tel. 075-515971 - fax 075-5159785 info@villaumbra.gov.it Azienda certificata UNI EN ISO 9001:2008
P.IVA 03144320540 - C.FISC.94126280547
Mail PEC:  suapvillaumbra@pec.it