Amministrazione digitale: seminario sul documento informatico in una Pubblica Amministrazione


VUnews 20 feb ’15 – Quanto vale, sotto il profilo giuridico e probatorio un documento informatico e come deve essere formato, duplicato, copiato e trasmesso per conservare l’efficacia giuridica che il Codice dell’amministrazione gli riconosce? E, poi, come deve essere trasmesso un documento informatico? Quanto contano i software, i sistemi, i processi di formazione, copia, conservazione e trasmissione nel nuovo ecosistema digitale? Sono queste alcune delle domande alle quali si darà risposta durante il seminario organizzato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica per martedì 24 febbraio alle ore 9 presso l’Hotel Giò di Perugia.

Il seminario verterà, premessa un’introduzione sulla disciplina vigente in materia di documenti informatici e firme elettroniche – ha sottolineato Alberto Naticchioni, Amministratore Unico della Scuola - sul nuovo DPCM 13 novembre 2014, da poco entrato in vigore ed al quale tutte le amministrazioni dovranno adeguarsi entro i prossimi 18 mesi.

Inoltre, il 16 febbraio 2015 è scaduto il termine per l’approvazione, a opera della Pubblica Amministrazione, di un piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni, che permetta ai cittadini la compilazione online dei moduli con autenticazione realizzata anche attraverso il Sistema Pubblico per la gestione dell’identità Digitale (SPID).

Il relatore della giornata - Guido Scorza, Avvocato, docente di diritto delle nuove tecnologie, giornalista, presidente dell'Istituto per le politiche dell'innovazione - ha per obiettivo quello di illustrare ai partecipanti il contenuto del decreto del presidente del consiglio dei ministri in materia di formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici, nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni ai sensi degli articoli 20, 22, 23-bis, 23-ter, 40, comma 1, 41, e 71, comma 1, del Codice dell'amministrazione digitale di cui al decreto legislativo n. 82 del 2005.

Si tratta delle nuove regole tecniche, attese da lungo tempo, e destinate ad integrare e riempire di significato le previsioni contenute nel codice dell’amministrazione digitale, relative alle stesse materie. In particolare, obiettivo del corso, è porre i partecipanti in grado di formare, trasmettere, copia, duplicare e riprodurre i documenti informatici e valutare la validità ed efficacia di quelli ricevuti e trattati nell’esercizio della propria attività d’ufficio.

In conclusione, nel seminario si affronterà il tema dell’impatto delle nuove regole sulle prassi e procedure operative adottate dalle diverse amministrazioni in presenza del sostanziale “vuoto” normativo registrato sin qui in materia.

Consorzio "Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica" Villa Umbra
Loc. Pila 06132 Perugia tel. 075-515971 - fax 075-5159785 info@villaumbra.gov.it Azienda certificata UNI EN ISO 9001:2008
P.IVA 03144320540 - C.FISC.94126280547
Mail PEC:  suapvillaumbra@pec.it