Le funzioni del Consorzio

 

    Il Consorzio, conformemente agli obiettivi strategici stabiliti dalla legge regionale 23 dicembre 2008, n.24, svolge, in via prioritaria, le seguenti funzioni e attività:

     

    • promozione, ricerca, sviluppo, sperimentazione, trasferimento e divulgazione delle innovazioni organizzative e gestionali finalizzate all'ammodernamento delle amministrazioni pubbliche, al miglioramento della qualità dei servizi resi ai cittadini, alla semplificazione e tempestività dell'azione amministrativa; 

     

    • promozione di rapporti con strutture analoghe a livello nazionale e internazionale, per la diffusione delle buone pratiche; formazione continua dei dipendenti pubblici a tutti i livelli di qualifica, compresa la dirigenza;  

     

    • rilevazione dei fabbisogni formativi e supporto nella predisposizione dei programmi di formazione nonché nella definizione di specifici interventi formativi;  

     

    • formazione e aggiornamento dei componenti degli organi di indirizzo politico ed amministrativo;
      progettazione e realizzazione di attività di formazione e innovazione inserite nei programmi nazionali, comunitari e internazionali;promozione di attività editoriali e di pubblicazione periodica. progettazione organizzativa, coordinamento e attuazione delle attività formative individuate negli atti di programmazione della Giunta regionale rivolte al personale dipendente e convenzionato del Servizio sanitario regionale;

     

    • organizza e gestisce, inoltre, i corsi di formazione triennale di medicina generale, ai sensi della normativa prevista dal decreto legislativo 8 luglio 2003, n. 277 (Attuazione della direttiva 2001/19/CE che modifica le direttive del Consiglio relative al sistema generale di riconoscimento delle qualifiche professionali e le direttive del Consiglio concernenti le professioni di infermiere professionale, dentista, veterinario, ostetrica, architetto, farmacista e medico);

     

    • svolgere, ai sensi dell' articolo 11, comma 3-bis della legge regionale 25 gennaio 2005, n. 1 (Disciplina in materia di polizia locale) le attività di cui al comma 1 dello stesso articolo per la formazione, la qualificazione e l'aggiornamento del personale di polizia locale. svolgere ulteriori funzioni individuate negli atti di indirizzo della Giunta regionale, d'intesa con gli enti consorziati, compatibilmente con le finalità di cui alla legge regionale 24/2008;

     

    • promuove azioni di valutazione dell'impatto della formazione continua del personale della pubblica amministrazione in termini di cambiamento, semplificazione e miglioramento della qualità dell'azione amministrativa. I monitoraggio verrà fatto  valutando le informazioni di ritorno provenienti da tre diverse categorie di utenti: dai partecipanti alle attività formative (utenti diretti), dai dirigenti e dagli organi delle amministrazioni di provenienza (utenti indiretti) e dai cittadini che usufruiscono dei servizi delle pubbliche amministrazioni (destinatari finali);

     

    • promuove forum tematici dei dirigenti e dei responsabili dei servizi degli enti, in particolare, dei servizi formazione e risorse umane, lavori pubblici, assetto del territorio e urbanistica, risorse finanziarie al fine di creare una progettazione condivisa e una messa a fattore comune delle esigenze formative e delle buone pratiche;

     

    • supporto agli enti per la definizione di strumenti per la governace della formazione del personale, individuanda momenti partecipativi e di confronto con gli utenti diretti (personale degli enti), indiretti (dirigenza, direzione e organi degli enti) e finali (cittadini/utenti);  

     

    • garantire l'accesso costante alla formazione sviluppando programmi di formazione a distanza al fine di agevolare l'aggiornamento del personale degli enti che per dimensione, hanno un organico ridotto e che non sempre possono inviare i dipendenti ai corsi tradizionali;

     

    • sviluppa la collaborazione con l'Università degli Studi di Perugia per la proposta di azioni comuni quali: master postlaurea, convenzioni per l'accreditamento dei percorsi formativi per l'erogazione di crediti formativi universitari ai partecipanti;

     

    • promuove il forum dei Direttori Generali degli Enti per un confronto sulle riforme nazionali e regionali.




        
Consorzio "Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica" Villa Umbra
Loc. Pila 06132 Perugia tel. 075-515971 - fax 075-5159785 info@villaumbra.gov.it Azienda certificata UNI EN ISO 9001:2008
P.IVA 03144320540 - C.FISC.94126280547
Mail PEC:  suapvillaumbra@pec.it